Crostata di San Valentino

Categoria: Dolci

Per la frolla (per uno stampo di 21×21 cm)

  • Farina 00 470 g
  • Farina di nocciole 55 g
  • Burro 210 g (freddo)
  • Zucchero a velo 170 g
  • Uova 100 g (a temperatura ambiente, circa 2 medio-piccole)
  • Scorza di limone 0,5
  • Sale fino 5 g

Per farcire

  • Confettura di fragole 500 g

Preparazione

Crostata di San Valentino, passo 1

Per realizzare la crostata di San Valentino per prima cosa preparate la frolla: versate la farina 00 e il burro freddo nella ciotola di una planetaria munita di foglia (1) e azionatela per circa 2 minuti per ottenere un composto sabbioso, poi aggiungete la farina di nocciole (2) e lo zucchero a velo (3).

Crostata di San Valentino, passo 2

Azionate nuovamente la planetaria per un paio di minuti, poi unite le uova a temperatura ambiente (4), il sale (5) e la scorza di limone grattugiata (6).

Crostata di San Valentino, passo 3

Lavorate ancora 2 minuti per compattare gli ingredienti (7), poi trasferite il composto sul piano di lavoro e maneggiatelo brevemente per formare un panetto, così da evitare che si formi la maglia glutinica che renderebbe la frolla poco friabile (8). Avvolgete il panetto nella pellicola (9) e lasciate riposare in frigorifero per almeno un’ora.

Crostata di San Valentino, passo 4

Trascorso il tempo di riposo, stendete l’impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato fino a uno spessore di circa mezzo centimetro (10). Ritagliate la frolla con uno stampo quadrato di 21×21 cm (11), poi trasferitela su una leccarda foderata con carta forno insieme allo stampo (12).

Crostata di San Valentino, passo 5

Ricavate delle strisce della larghezza di 5 cm dalla frolla avanzata (13) e fatele aderire ai bordi dello stampo (14), poi eliminate la frolla in eccesso (15). Riponete la leccarda con il guscio di frolla in frigorifero e dedicatevi alle decorazioni.

Crostata di San Valentino, passo 6

Impastate nuovamente gli avanzi di frolla (16) e stendeteli sempre a uno spessore di mezzo centimetro, poi ritagliate dei cerchi con un coppapasta del diametro di 6 cm (17). Adagiate i cerchi ottenuti su una placca e riponeteli in frigorifero per 5 minuti (18).

Crostata di San Valentino, passo 7

Nel frattempo riprendete il guscio di frolla dal frigorifero e farcitelo con la confettura di fragole (19). Rifinite il bordo della crostata con un coltellino (20) in modo che sia più alto di 1 cm rispetto al livello della confettura (21): in questo modo la confettura non fuoriuscirà durante la cottura.

Crostata di San Valentino, passo 8

Ora riprendete i cerchi di frolla dal frigorifero e ritagliate la parte centrale con un coppapasta a forma di cuore da 4 cm e uno da 3 cm (22). Adagiate le sagome ottenute sulla confettura, alternando le due diverse tipologie (24). Cuocete la crostata in forno statico preriscaldato a 180° per circa 40 minuti. Sfornate e lasciatela raffreddare completamente (24), poi spolverizzate con lo zucchero a velo. La crostata di San Valentino prima è pronta per essere tagliata a cubotti e gustata insieme alla vostra dolce metà!

Conservazione

La crostata di San Valentino si può conservare a temperatura ambiente per circa 3 giorni, coperta con una campana di vetro.

Consiglio

Potete sostituire la farina di nocciole con la stessa dose di farina di mandorle o di pistacchi!

Comments are closed.